0
Posted 15 Settembre 2016 by redazione in Altre Notizie
 
 

Mondiali di Canoa Polo 2016 ad Ortigia: è tempo di bilanci



Accanto all’evento sportivo anche una gara di buone pratiche ambientali messe in piedi dai volontari dell’associazione Rifiuti Zero Siracusa, protagonisti del Green Village, che tracciano a distanza di giorni il loro consuntivo e bilancio finale, bilancio che non conta medaglie ma si rispecchia nella bellezza di Ortigia pulita e rispettata durante e dopo l’evento. Il Comitato Organizzativo ha dato vita ad una serie di iniziative dal titolo Allestimento Antico Mercato e incontri tematici, la settimana dal 29 agosto al 4 settembre è stata fitta di appuntamenti, presentazioni in tema di sostenibilità ed in particolare hanno avuto rilevanza i progetti europei di cui Siracusa è partner attraverso: Progetto EcoGdo (Ministero Ambiente), il Progetto Urban Waste (Horizon 2020) e il Progetto Inther Waste (Interreg.).  Nel periodo che va dal 29 agosto al 4 settembre oltre 4.500 persone al giorno hanno gravitato su un’area del mondiale. I volontari Green Village, in questo momento di emergenza rifiuti hanno acceso i riflettori su soluzioni efficienti e sostenibili assicurando una gestione efficace, finalizzata al riciclo e una pulizia continua e accurata nella zona del mondiale, attraverso 4 azioni:

  1. Servizio Specializzato Raccolta Rifiuti Differenziati e Svuotamento Cestini

  2. Servizio Raccolta Rifiuti Organici prodotti dagli atleti e dalle altre aree gestite dal Comitato Organizzativo (area Vip – green Village – Area Food)

  3. Potenziamento Bidoni Differenziati

  4. Allestimento Antico Mercato e incontri tematici

Il Partner Tecnico Ecolandia, ha svolto un servizio grandi eventi dalle 4.30 alle 18.00 per l’intera settimana dei Mondiali. Il servizio ha comportato lo svuotamento dei bidoni di varie dimensioni posizionati nell’area, pulizia, cambio sacchetti e spazzamento durante la manifestazione. Servizio di assistenza per eventuali necessità alle varie attività gestite dal Comitato Organizzativo. I rifiuti differenziati sono stati disposti in un’area dedicata e sono stati trasportati presso la piattaforma ECOMAC, piattaforma del comune di Siracusa che ha ricevuto il 5 settembre 600 Kg di carta e cartone, 400 kg plastica, 380 kg vetro. Sono state usate stoviglie di polpa di cellulosa e compostati i rifiuti organici provenienti dal servizio di ristorazione del villaggio atleti. La ditta CRTEC S.r.l. ha espresso disponibilità al comodato a titolo gratuito di una compostiera di capacità max 25 t/a per tutta la durata della manifestazione e poi per il tempo relativo al completamento del procedimento di compostaggio (90 g). Per quanto riguarda la compostiera, è stata posizionata presso il Centro Comunale di raccolta in contrada Arenaura, dove si è anche tenuto un convegno al quale sono intervenuti esperti da tutta la Sicilia. I partner Tecnici COMESI, SUMUS, SINTEX hanno messo a disposizione12 trittici da posizionare nel villaggio atleti e nell’area relax e food; 200 bidoni colorati per la raccolta differenziata; 100 mastelli per la raccolta umido; 100 sacchi SUMUS. Il Comitato Organizzativo avvalendosi della collaborazione dell’Associazione Rifiuti Zero Siracusa e della SNAK eventi ha Allestito lo spazio Alberto Fortuna Fabio Borella Art Service – Ionica Ambiente. Acqua Consumata 18500 lt atleti, 9000 lt pubblico, 1500 Lt uffici dogana e Antico Mercato per un totale 29000 lt = 58000 bottigliette da 1/2 lt risparmiate e quindi 1 tonnellata di plastica non prodotta.

Tutti numeri eccellenti in un bilancio di ecosostenibilità e rispetto del centro storico. Un successo nel successo che permette di essere esempio di buone pratiche per eventuali nuovi eventi, e che si pone proprio come baluardo di riferimento per altre manifestazioni di questa portata.

canoa-2016
canoa-2016-1


redazione