0
Posted 28 Agosto 2016 by redazione in Top
 
 

Catania, buona la prima dopo la paura per lo svantaggio


Catania-Juve Stabia 3-1

Marcatori: pt 20° Lisi, 37° Calil; st 7° Paolucci, 49° Di Cecco.
 
Catania (4-3-1-2): 12 Pisseri; 2 Nava, 6 Gil, 16 Bastrini, 20 Djordjevic; 8 Silva, 5 Scoppa, 27 Biagianti (Capitano) (36°st 14 Piscitella); 7 Calil; 10 Russotto (43°st 24 Di Cecco), 9 Paolucci (27°st 21 Fornito). Allenatore: Rigoli. A disposizione: 1 Martinez; 22 Matosevic; 28 Parisi, 3 Bergamelli, 15 Mbodj; 25 Sessa, 23 Di Grazia; 19 Anastasi, 11 Barisic.
 
Juve Stabia (4-3-3): 22 Russo; 2 Cancellotti, 18 Morero, 6 Amenta, 14 Liotti; 17 Salvi, 24 Mastalli (32°st 29 Ripa), 8 Zibert; 10 Marotta (38°st 27 Rosafio), Del Sante, 23 Lisi (18°st 11 Sandomenico). Allenatore: Fontana. A disposizione: 1 Bacci, 28 Mascolo; 20 Petricciuolo, 5 Atanasov; 19 Izzillo, 21 Esposito; 25 Strianese.
 
Arbitro: Giua di Pisa.
Assistenti: Fabbro di Roma 2 e Diomaiuta di Albano Laziale.
Ammoniti: Bastrini, Paolucci e Pisseri (CT), Amenta, Liotti, Morero, Salvi e Zibert (JS)
Espulsi: Salvi al 42’st
Recupero: pt 0′, st 5′.
Cronaca: Primo Tempo.
Prima del fischio d’inizio, un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia. Squadre in campo con il lutto al braccio. Sugli spalti, numerosi messaggi e striscioni di solidarietà.

La cronaca della partita

17′, Calil,calcia a colpo sicuro ma Russo e’ reattivo e si rifugia in calcio d’angolo.

20′ Juve Stabia in vantaggio: Del Sante, si inventa una torre e Lisi, nell’area piccola, batte un incolpevole Pisseri.
25′, il solito Calil, si gira a pochi passi dalla porta difesa da Russo, ma il brasiliano calcia debolmente.
Alla mezz’ora, il Catania, va ancora vicino al pareggio, Bastrini calcia il classico tiro cross ma la difesa “bianca” riesce a liberare il pericolo.
I padroni di casa,vengono premiati al minuto 37′, lancio dalla mediana da parte di Scoppa, la difesa delle vespe, sale male e Calil con un pallonetto delizioso batte Russo. 1-1.

 

Al minuto 52 passa il Catania: Russotto apre la difesa delle vespe, Russo si supera due volte su due conclusioni dalla breve distanza ma Paolucci e’ lesto a battere in rete per il vantaggio del  Catania

Fontana, lancia sul ring Sandomenico ed il neo entrato mette paura ai siciliani.  Gli ospiti premono ma sul piu’ bello, Salvi si colora di rosso e lascia la Juve Stabia  in dieci uomini. Al minuto 94 un inguardabile Amenta, regala a Di Cecco, il punto che vale il tris per i siciliani.


redazione